alebegoli

pensieri, letture, allegrie e sconforti di una che fa le cose con passione

riparto da qui

Mentre valutavo fra me i pro e contro dell’inaugurare un nuovo blog, più serio e professionale, abbandonando questo al suo destino, mi sono imbattuta (serendipity purissima) in Penelope Trunk, autrice di libri e di un seguitissimo blog su come gestire la propria vita lavorativa.

Mi ha subito catturata l’alternarsi vertiginoso di argomenti professionali (i consigli su come gestire la propria carriera) e questioni privatissime (matrimonio, divorzio, nuovi amori, figli avuti e non avuti): una cosa che ho sempre vissuto come un difetto o un problema, ma che la Trunk trasforma in un punto di forza, affermando che il suo intento è precisamente quello di capire “how to find success at the intersection of work and life”. E con orgoglio e naturalezza mostra come è impossibile tener rigidamente separate le cose, anzi come sia necessario farle vivere insieme.

Allora mi sono rilassata, e ho pensato che è meglio continuare a scrivere qui; ho cambiato motto e pagina su di me, scelto un nuovo tema il più minimale possibile, e deciso che quel che conta è seguire (e tenere sempre accesa) la passione di fare le cose.

Non ho mai, prima d’ora, scritto un post sul fatto di tenere un blog, ma stasera – senza che ci sia da festeggiare nessun anniversario o numero tondo di post o commenti – vorrei celebrare e ringraziare tutte le persone con cui ho creato legami in questi anni; ciascuno di voi mi ha cambiata e arricchita. Considero una grande fortuna il vivere in quest’epoca in cui, grazie a Internet, possiamo creare e mantenere relazioni con tante persone, anche lontane; per ragioni anagrafiche, non sono una nativa digitale, e posso apprezzare bene la differenza coi miei vent’anni.

E ora riparto, da qui.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

4 pensieri su “riparto da qui

  1. Complimenti, bel post davvero… Non è facile capire cosa si vuole e se quello che si fa è giusto per se stessi, ma è bello vedere quando qualcuno riesce a riflettere sulle proprie idee e sulla propria storia personale.

  2. In bocca al lupo per tutto, allora.
    Io riparto mediamente ogni anno, ma ogni volta la prendo come una aggiustamento, un mettere a fuoco meglio quella che stono e che sto diventando 🙂

  3. Correggo: …quella che “sono”… Anche se per l’appunto si potrebbe ben dire che sono anche stonata 🙂

  4. Abbiamo condiviso spesso la medesima riflessione. Sono sempre combattuto tra blog completamente tecnici e omnicomprensivo. In effetti sto cambiando rotta anche io, il taccuino è nato proprio per la voglia di immortalare qualsiasi pensiero e osservazione. Comunque non è facile 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: