alebegoli

pensieri, letture, allegrie e sconforti di una che fa le cose con passione

Sefi, o delle donne che vincono (o almeno combattono)

Ho seguito poco o niente le Olimpiadi, come ogni altra cosa nelle ultime settimane. Però, per una somma di motivi, ero curiosa di vedere cosa avrebbe fatto Sedi Idem, una che, la prima volta che l’ho incrociata qua a Ravenna, mi è subito sembrata quel tipo di donna che io adoro, tosta e pochi fronzoli.

Bene, Sefi alla sua settima olimpiade ha guadagnato un altro argento, e, se qualcosa capisco delle donne come lei, si sarà morsa le mani un milione di volte per non averci dato dentro ancora un po’ fino all’oro. Ma, come tutti han detto e scritto, a 44 anni fare la settima olimpiade e arrivare sul podio è comunque un’impresa da leggenda. Dunque, bravissima Sefi.

E tutti – lei per prima – a sottolineare quanto i suoi successi sportivi siano anche il frutto del sostegno e dell’appoggio della sua famiglia: il marito allenatore, le nonne che si organizzano per gestire la casa, i figli a fare il tifo per la mamma. Ovvio, no? Beh, mica tanto.

Ovvio per gli uomini, naturalmente. Come si diceva? “Dietro ogni grande uomo, c’è una gran donna”; più in generale, una famiglia che lo sostiene in molti modi: dandogli affetto, ammirazione, incoraggiamento, e facendosi carico delle incombenze della vita quotidiana.

Quando un uomo occupa un ruolo di rilievo, ha dietro di sè una squadra: come un pilota di Formula 1, tutti lavorano per lui e per il suo successo – che è comunque vissuto come il successo di tutta la squadra. Quando la punta è una donna – sì, capita a volte che abbia dietro di sè una squadra, come ce l’ha Sefi, ma in fondo tutti se ne fanno caso, perché è l’eccezione. E nessuno, ci scommetto, si meraviglia se poi, tranne che nei momenti più impegnativi, la campionessa debba occuparsi anche dell’ordinaria amministrazione – come se a Schumacher avessero chiesto di spazzare il pavimento dell’officina.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: