alebegoli

pensieri, letture, allegrie e sconforti di una che fa le cose con passione

disgelo e buoni propositi per l’avvenire

Grazie Monica e Paola. “Progetti privati di breve durata” è stato un post difficile da scrivere, ma ancora più difficile per me è stato sostenere il (relativamente lungo) silenzio che l’ha seguito.

Per una settimana mi sono chiesta se avessi superato qualche confine non lecito, a scrivere di un tema così privato, e la risposta che mi sono invariabilmente data era affermativa. Non potete immaginare quanto ho apprezzato, dopo qualche giorno, il primo prudente messaggio via Skype di “come stai?”, e ancora di più i vostri commenti.

Ho pesato il pudore degli altri, e mi sono anche sentita in colpa di aver generato questa fatica, questo imbarazzo.

Questo è un blog in cui mischio – mi rendo conto, senza misura – vita e lavoro e politica e cazzate. E’ un po’ un colpo basso, lo ammetto, arrivare qui pensando di leggere una “perla di CV” o un episodio della serie “ilpiccologuido”, e invece trovarsi fra le mani una di quelle robe che non sai proprio cosa dire di giusto, e allora stai zitto, ma ci sei rimasto male.

Però io la linea editoriale non ce la faccio a darmela. L’unica linea editoriale di questo blog sono io, di che umore mi sveglio la mattina, quante cose a mezzo si agitano nella mia testa e nella mia vita. Ammiro e seguo e commento i blog coerenti, centrati su un progetto o un interesse o un argomento, ma nel mio blog ci tengo un po’ di tutto.

Fra qualche giorno vado in vacanza, e mi prendo una settimana di sole a non far niente, tranne badare che Guido non si perda in mare. Lascerò decantare le idee, e magari, se non la linea, ritroverò un po’ di misura.

OK?

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

3 pensieri su “disgelo e buoni propositi per l’avvenire

  1. In ogni caso di questi giorni la spontaneità è sempre più un valore implicito

  2. Io non la sceglierei, un blog personale non ha linea, ha solo quello che passa per la testa al proprietario. Non spetta a noi quindi decidere se hai fatto bene o male, ma solo a te scegliere cosa ti va di scrivere. A noi spetta capire se abbiamo o meno coraggio e desiderio di commentare, a volte stiamo zitti perchè non abbiamo nulla da aggiungere, altre volte parliamo, anche a sproposito 🙂
    buone vacanze!
    e.

  3. Monica/mc582 in ha detto:

    Posso immaginare la difficolta’ che hai vissuto nel pubblicare questo post; hai saputo pero’ usare un tono che, pur toccandomi profondamente, non mi ha dato per nulla l’impressione di aver superato un qualche confine di “cose private”.

    Un saluto e buon mare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: