alebegoli

pensieri, letture, allegrie e sconforti di una che fa le cose con passione

regole di naming

Per Guido i peluches assumono nomi strettamente correlati alle loro caratteristiche.

L’elefante grande è “Fante Dande”, quello piccolo “Fante Pitto”, l’orsetto bianco si chiama “Ossetto Bianto” e il cane peloso “Cane Peoso”. L’unico peluche che sfugge a questa norma è l’orsetto Winnie The Pooh, che tutti hanno sempre chiamato “Winni”, ma lui non è un animale, è un personaggio.

Due giorni fa è stato battezzato anche il cagnone, ossia il meraviglioso cane Ikea che da quasi un mese dorme abbracciato a lui. Dopo aver dibattuto per un po’ con Paolo su qual era il colore esatto del cagnone, alla risposta “champagne” Guido ha deciso che quello era il colore e il nome giusto.

Quindi adesso in casa abbiamo un cane di peluche che si chiama Champagne. Ogni volta che lo sento chiamare, mi chiedo se mio figlio non mi stia venendo su un po’ troppo raffinato..

Champagne
Champagne 2
Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “regole di naming

  1. bonsaitv in ha detto:

    i manca un orsetto: orso biagio di bonsai tv 🙂
    troooppo carino
    http://bonsaitv.wordpress.com/2008/04/28/i-consigli-di-biagio/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: